Sicurezza

Strumenti a tutela dell'esercente e consigli utili per prevenire il rischio di frode

Sicurezza

Strumenti a tutela dell'esercente e consigli utili per prevenire il rischio di frode

Sicurezza

Strumenti a tutela dell'esercente e consigli utili per prevenire il rischio di frode

Servizio prevenzione frodi


GestPay è in grado di fornire ai propri esercenti un servizio di prevenzione frodi professionale, sulla base di analisi di pattern di frode su scala mondiale.

Il servizio innovativo di prevenzione frodi in tempo reale, permette agli esercenti di valutare immediatamente la rischiosità degli ordini pervenuti al loro negozio virtuale, con una scala di rischio suddivisa su tre gradi visualizzati con indicatore:
- "verde" quando la transazione non presenta rischi;
- "giallo" quando la transazione necessita di ulteriori verifiche per garantirne la completa sicurezza;
- "rosso" quando la transazione risulta a forte rischio frode.

Quadro generale


CHE COSA È UNA FRODE?

Definizione di transazione fraudolenta

Con il termine "transazione fraudolenta" s'intende l'utilizzo illecito della carta di pagamento di un'altra persona.
Attraverso clonazioni, furto fisico, phishing o altro, i dati di una carta di pagamento possono essere sottratti.
Quando il titolare di carta non riconosce un addebito, può ripudiarlo e chiederne il rimborso. Nonostante il furto avvenga fuori dal mondo e-Commerce, i dati vengono spesso utilizzati in questo luogo virtuale.



PERCHÉ ONLINE

Possibilità di identificazione indiretta

La carta di credito è uno strumento utilizzabile sia per effettuare pagamenti nel mondo fisico che nel mondo virtuale.
Nel primo caso l'identificazione del titolare avviene attraverso la firma sul retro della carta e la richiesta di un documento di identità o la digitazione del PIN della carta. Online questo non è possibile.
Nonostante una carta possa risultare valida e la transazione vada a buon fine, non è certo che ad usarla sia l'effettivo titolare.

TUTELE ED OBBLIGHI

Cosa succede in caso di transazione fraudolenta

In caso di ripudio di una transazione online l'acquirente è molto tutelato: è previsto infatti che sia sempre rimborsato. In una situazione di questo tipo sarà l'esercente a dover restituire al titolare della carta l'importo addebitato; Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.


STRUMENTI DI SICUREZZA
E-COMMERCE

Metodi per prevenire il rischio di frode


- Crittografia browser e trasporto criptato
- CVV e data di scadenza
- Protocolli di sicurezza Verified By Visa e Mastercard
SecureCode
- Analisi multidimensionale e comparazione di informazioni rilevanti: nazionalità carta; indirizzo di spedizione; nazionalità acquirente; quantità di merce acquistata; importo della transazione.

Protocolli


PROTOCOLLI A DIFESA DELL'ESERCENTE

Principali rischi della vendita online

Se il titolare di una carta di credito non riconosce un addebito sulla sua carta può chiederne il rimborso. In una situazione di questo tipo, l'esercente dovrà restituire al titolare della carta l'importo addebitato. Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.



PAGAMENTI PIÙ SICURI

Uso di password per i pagamenti online

Per ridurre il numero di frodi e per fornire una tutela agli esercenti, sono stati introdotti i protocolli di sicurezza Verified by Visa e MasterCard SecureCode. Tali protocolli prevedono la possibilità di attivare una password per l'utilizzo online delle carte di credito. La password, conosciuta solo dai titolari della carta, dovrà essere inserita nell'apposita pagina della banca emittente a cui l'acquirente verrà rimandato per ogni pagamento online su e-Commerce con protocolli attivi.

TUTELE PER L'ESERCENTE

Adesione ai protocolli e rimborsi

In caso di ripudio della transazione da parte dell'acquirente, l'esercente che ha aderito ai protocolli non dovrà rimborsare il titolare della carta, ad esclusione delle eccezioni previste dai circuiti.
L'esercente che utilizza i protocolli viene tutelato indipendentemente dal fatto che l'acquirente abbia attivato la password sulla propria carta di pagamento.

MANTENIMENTO DELLA TUTELA

Limitazioni in caso di molteplici transazioni fraudolente

La tutela offerta dall'adesione ai protocolli non svincola l'esercente dai controlli necessari a prevenire le frodi. Nei casi in cui il numero di frodi subìto superi la soglia limite stabilita dai circuiti, l'esercente riceverà una segnalazione e inizierà un percorso di normalizzazione con la banca. Il persistere di una situazione anomala potrebbe portare ad una limitazione delle tutele.

Strumenti


STRUMENTI DI SICUREZZA BANCA SELLA

E-Commerce a prova di frode

Banca Sella propone i migliori strumenti per aumentare la sicurezza del proprio e-Commerce:
- protocolli Verified By Visa e Mastercard SecureCode
- sistemi di crittografia
- gestione CVV2-CVC2 o 4DBC
- informazioni sulla nazionalità della carta
- supporto Risk Management.



CODICI DI SICUREZZA DELLA CARTA

Dati presenti sulla carta

Il CVV2 (Visa), CVC2 (Mastercard) o 4DBC (American Express) sono i codici di sicurezza che si trovano sul retro della carta. L'inserimento al momento del pagamento, oltre il numero della carta, del codice di sicurezza e della data di scadenza, rende più sicura la transazione.

NAZIONALITÀ DELLA CARTA

Più informazioni = più sicurezza

Banca Sella, a fronte di una transazione, fornisce la nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento. In questo modo si può realizzare un confronto con l’anagrafica del cliente, osservando se i dati personali, l’indirizzo di spedizione e la nazionalità della carta sono coerenti.

SUPPORTO RISK MANAGEMENT

Al tuo fianco i professionisti del settore

Banca Sella mette a disposizione dei suoi clienti e-Commerce un team di Risk Management che monitora gli ordini di pagamento, fornisce supporto e informa i clienti nel caso in cui il rischio di frode sia alto.

Analisi Multidimensionale


ANALISI MULTIDIMENSIONALE

Controllo e confronto tra diverse categorie di dati

Per poter determinare la probabilità di frode di una transazione occorre tenere conto di diverse dimensioni, ovvero categorie di dati riferiti a diversi ambiti. Le dimensioni principali sono tre, anagrafica acquirente, composizione dell’ordine, dati relativi allo strumento di pagamento. Queste dimensioni vanno confrontate tra loro e integrate in un sistema di Risk Management.



ANAGRAFICA ACQUIRENTE

Conosci il tuo cliente

Nome e cognome, domicilio, indirizzo di spedizione, indirizzo email, nazionalità dell’acquirente. I dati anagrafici dell’acquirente devono essere plausibili e superare alcuni semplici controlli, ad esempio codice fiscale formalmente corretto e verifica esistenza indirizzo e-mail.

COMPOSIZIONE DELL'ORDINE

Il frodatore cercherà di utilizzare l’intera disponibilità della carta

L’importo di una transazione che si discosta particolarmente dallo scontrino medio può essere un dato significativo. Il frodatore tenterà di acquistare beni o servizi nel più breve tempo possibile. Questo comportamento genera ordini che per numerosità o importo complessivo si discostano in modo significativo dalla media degli altri ordini.

CONFRONTO DEI DATI

Banca Sella fornisce all'esercente la nazionalità della carta di pagamento

La nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento è un dato oggettivo, che permette di avere un punto di partenza con cui confrontare l’anagrafica dell’esercente. Difficilmente un acquirente acquista con una carta non emessa nel suo paese, o almeno in quello indicato nell’indirizzo di spedizione.

METATAG

Strumenti di sicurezza, sicurezza pagamenti, sicurezza pagamenti online, transazioni fraudolente, frodi online, difendersi dalle frodi, nazionalità carta di credito, codice carta di credito, pagamenti online sicuri, pagamento online sicuro.



Servizio prevenzione frodi


GestPay è in grado di fornire ai propri esercenti un servizio di prevenzione frodi professionale, sulla base di analisi di pattern di frode su scala mondiale.

Il servizio innovativo di prevenzione frodi in tempo reale, permette agli esercenti di valutare immediatamente la rischiosità degli ordini pervenuti al loro negozio virtuale, con una scala di rischio suddivisa su tre gradi visualizzati con indicatore:
- "verde" quando la transazione non presenta rischi;
- "giallo" quando la transazione necessità di ulteriori verifiche per garantirne la bontà;
- "rosso" quando la transazione risulta a forte rischio frode.


Quadro generale


CHE COSA È UNA FRODE?

Definizione di transazione fraudolenta

Con il termine "transazione fraudolenta" s'intende l'utilizzo illecito della carta di pagamento di un'altra persona.
Attraverso clonazioni, furto fisico, phishing o altro, i dati di una carta di pagamento possono essere sottratti.
Quando il titolare di carta non riconosce un addebito, può ripudiarlo e chiederne il rimborso. Nonostante il furto avvenga fuori dal mondo e-Commerce, i dati vengono spesso utilizzati in questo luogo virtuale.



PERCHÉ ONLINE

Possibilità di identificazione indiretta

La carta di credito è uno strumento utilizzabile sia per effettuare pagamenti nel mondo fisico che nel mondo virtuale.
Nel primo caso l'identificazione del titolare avviene attraverso la firma sul retro della carta e la richiesta di un documento di identità, o la digitazione del PIN della carta. Online questo non è possibile.
Nonostante una carta possa risultare valida e la transazione vada a buon fine, non è certo che ad usarla sia l'effettivo titolare.



TUTELE ED OBBLIGHI

Cosa succede in caso di transazione fraudolenta

In caso di ripudio di una transazione online l'acquirente è molto tutelato: è previsto infatti che sia sempre rimborsato. In una situazione di questo tipo sarà l'esercente a dover restituire al titolare della carta l'importo addebitato; Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.


STRUMENTI DI SICUREZZA
E-COMMERCE

Metodi per prevenire il rischio di frode


- Crittografia browser e trasporto criptato
- CVV e data di scadenza
- Protocolli di sicurezza Verified By Visa e Mastercard
SecureCode
- Analisi multidimensionale e comparazione di informazioni rilevanti: nazionalità carta; indirizzo di spedizione; nazionalità acquirente; quantità di merce acquistata; importo della transazione.


Protocolli


PROTOCOLLI A DIFESA DELL'ESERCENTE

Principali rischi della vendita online

Se il titolare di una carta di credito non riconosce un addebito sulla sua carta può chiederne il rimborso. In una situazione di questo tipo, l'esercente dovrà restituire al titolare della carta l'importo addebitato. Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.



PAGAMENTI PIÙ SICURI

Uso di password per i pagamenti online

Per ridurre il numero di frodi e per fornire una tutela agli esercenti, sono stati introdotti i protocolli di sicurezza Verified by Visa e MasterCard SecureCode. Tali protocolli prevedono la possibilità di attivare una password per l'utilizzo online delle carte di credito. La password, conosciuta solo dai titolari della carta, dovrà essere inserita nell'apposita pagina della banca emittente a cui l'acquirente verrà rimandato per ogni pagamento online su e-Commerce con protocolli attivi.



TUTELE PER L'ESERCENTE

Adesione ai protocolli e rimborsi

In caso di ripudio della transazione da parte dell'acquirente, l'esercente che ha aderito ai protocolli non dovrà rimborsare il titolare della carta, ad esclusione delle eccezioni previste dai circuiti.
L'esercente che utilizza i protocolli viene tutelato indipendentemente dal fatto che l'acquirente abbia attivato la password sulla propria carta di pagamento.


MANTENIMENTO DELLA TUTELA

Limitazioni in caso di molteplici transazioni fraudolente

La tutela offerta dall'adesione ai protocolli non svincola l'esercente dai controlli necessari a prevenire le frodi. Nei casi in cui il numero di frodi subìto superi la soglia limite stabilita dai circuiti, l'esercente riceverà una segnalazione e inizierà un percorso di normalizzazione con la banca. Il persistere di una situazione anomala potrebbe portare ad una limitazione delle tutele.



Strumenti


STRUMENTI DI SICUREZZA BANCA SELLA

E-Commerce a prova di frode

Banca Sella propone i migliori strumenti per aumentare la sicurezza del proprio e-Commerce:
- protocolli Verified By Visa e Mastercard SecureCode
- sistemi di crittografia
- gestione CVV2-CVC2 o 4DBC
- informazioni sulla nazionalità della carta
- supporto Risk Management.



CODICI DI SICUREZZA DELLA CARTA

Dati presenti sulla carta

Il CVV2 (Visa), CVC2 (Mastercard) o 4DBC (American Express) sono i codici di sicurezza che si trovano sul retro della carta. L'inserimento al momento del pagamento, oltre il numero della carta, del codice di sicurezza e della data di scadenza, rende più sicura la transazione.



NAZIONALITÀ DELLA CARTA

Più informazioni = più sicurezza

Banca Sella, a fronte di una transazione, fornisce la nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento. In questo modo si può realizzare un confronto con l’anagrafica del cliente, osservando se i dati personali, l’indirizzo di spedizione e la nazionalità della carta sono coerenti.

SUPPORTO RISK MANAGEMENT

Al tuo fianco i professionisti del settore

Banca Sella mette a disposizione dei suoi clienti e-Commerce un team di Risk Management che monitora gli ordini di pagamento, fornisce supporto e informa i clienti nel caso in cui il rischio di frode sia alto.



Analisi Multidimensionale


ANALISI MULTIDIMENSIONALE

Controllo e confronto tra diverse categorie di dati

Per poter determinare la probabilità di frode di una transazione occorre tenere conto di diverse dimensioni, ovvero categorie di dati riferiti a diversi ambiti. Le dimensioni principali sono tre, anagrafica acquirente, composizione dell’ordine, dati relativi allo strumento di pagamento. Queste dimensioni vanno confrontate tra loro e integrate in un sistema di Risk Management.



ANAGRAFICA ACQUIRENTE

Conosci il tuo cliente

Nome e cognome, domicilio, indirizzo di spedizione, indirizzo email, nazionalità dell’acquirente. I dati anagrafici dell’acquirente devono essere plausibili e superare alcuni semplici controlli, ad esempio codice fiscale formalmente corretto e verifica esistenza indirizzo e-mail.



COMPOSIZIONE DELL'ORDINE

Il frodatore cercherà di utilizzare l’intera disponibilità della carta

L’importo di una transazione che si discosta particolarmente dallo scontrino medio può essere un dato significativo. Il frodatore tenterà di acquistare beni o servizi nel più breve tempo possibile. Questo comportamento genera ordini che per numerosità o importo complessivo si discostano in modo significativo dalla media degli altri ordini.

CONFRONTO DEI DATI

Banca Sella fornisce all'esercente la nazionalità della carta di pagamento

La nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento è un dato oggettivo, che permette di avere un punto di partenza con cui confrontare l’anagrafica dell’esercente. Difficilmente un acquirente acquista con una carta non emessa nel suo paese, o almeno in quello indicato nell’indirizzo di spedizione.

METATAG

Strumenti di sicurezza, sicurezza pagamenti, sicurezza pagamenti online, transazioni fraudolente, frodi online, difendersi dalle frodi, nazionalità carta di credito, codice carta di credito, pagamenti online sicuri, pagamento online sicuro.





Servizio prevenzione frodi


GestPay è in grado di fornire ai propri esercenti un servizio di prevenzione frodi professionale, sulla base di analisi di pattern di frode su scala mondiale.

Il servizio innovativo di prevenzione frodi in tempo reale, permette agli esercenti di valutare immediatamente la rischiosità degli ordini pervenuti al loro negozio virtuale, con una scala di rischio suddivisa su tre gradi visualizzati con indicatore:
- "verde" quando la transazione non presenta rischi;
- "giallo" quando la transazione necessita di ulteriori verifiche per garantirne la completa sicurezza;
- "rosso" quando la transazione risulta a forte rischio frode.


Quadro generale


CHE COSA È UNA FRODE?

Definizione di transazione fraudolenta

Con il termine "transazione fraudolenta" s'intende l'utilizzo illecito della carta di pagamento di un'altra persona.
Attraverso clonazioni, furto fisico, phishing o altro, i dati di una carta di pagamento possono essere sottratti.
Quando il titolare di carta non riconosce un addebito, può ripudiarlo e chiederne il rimborso. Nonostante il furto avvenga fuori dal mondo e-Commerce, i dati vengono spesso utilizzati in questo luogo virtuale.



PERCHÉ ONLINE

Possibilità di identificazione indiretta

La carta di credito è uno strumento utilizzabile sia per effettuare pagamenti nel mondo fisico che nel mondo virtuale.
Nel primo caso l'identificazione del titolare avviene attraverso la firma sul retro della carta e la richiesta di un documento di identità, o la digitazione del PIN della carta. Online questo non è possibile.
Nonostante una carta possa risultare valida e la transazione vada a buon fine, non è certo che ad usarla sia l'effettivo titolare.



TUTELE ED OBBLIGHI

Cosa succede in caso di transazione fraudolenta

In caso di ripudio di una transazione online l'acquirente è molto tutelato: è previsto infatti che sia sempre rimborsato. In una situazione di questo tipo sarà l'esercente a dover restituire al titolare della carta l'importo addebitato; Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.


STRUMENTI DI SICUREZZA
E-COMMERCE

Metodi per prevenire il rischio di frode


- Crittografia browser e trasporto criptato
- CVV e data di scadenza
- Protocolli di sicurezza Verified By Visa e Mastercard
SecureCode
- Analisi multidimensionale e comparazione di informazioni rilevanti: nazionalità carta; indirizzo di spedizione; nazionalità acquirente; quantità di merce acquistata; importo della transazione.


Protocolli


PROTOCOLLI A DIFESA DELL'ESERCENTE

Principali rischi della vendita online

Se il titolare di una carta di credito non riconosce un addebito sulla sua carta può chiederne il rimborso. In una situazione di questo tipo, l'esercente dovrà restituire al titolare della carta l'importo addebitato. Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.



PAGAMENTI PIÙ SICURI

Uso di password per i pagamenti online

Per ridurre il numero di frodi e per fornire una tutela agli esercenti, sono stati introdotti i protocolli di sicurezza Verified by Visa e MasterCard SecureCode. Tali protocolli prevedono la possibilità di attivare una password per l'utilizzo online delle carte di credito. La password, conosciuta solo dai titolari della carta, dovrà essere inserita nell'apposita pagina della banca emittente a cui l'acquirente verrà rimandato per ogni pagamento online su e-Commerce con protocolli attivi.



TUTELE PER L'ESERCENTE

Adesione ai protocolli e rimborsi

In caso di ripudio della transazione da parte dell'acquirente, l'esercente che ha aderito ai protocolli non dovrà rimborsare il titolare della carta, ad esclusione delle eccezioni previste dai circuiti.
L'esercente che utilizza i protocolli viene tutelato indipendentemente dal fatto che l'acquirente abbia attivato la password sulla propria carta di pagamento.


MANTENIMENTO DELLA TUTELA

Limitazioni in caso di molteplici transazioni fraudolente

La tutela offerta dall'adesione ai protocolli non svincola l'esercente dai controlli necessari a prevenire le frodi. Nei casi in cui il numero di frodi subìto superi la soglia limite stabilita dai circuiti, l'esercente riceverà una segnalazione e inizierà un percorso di normalizzazione con la banca. Il persistere di una situazione anomala potrebbe portare ad una limitazione delle tutele.



Strumenti


STRUMENTI DI SICUREZZA BANCA SELLA

E-Commerce a prova di frode

Banca Sella propone i migliori strumenti per aumentare la sicurezza del proprio e-Commerce:
- protocolli Verified By Visa e Mastercard SecureCode
- sistemi di crittografia
- gestione CVV2-CVC2 o 4DBC
- informazioni sulla nazionalità della carta
- supporto Risk Management.



CODICI DI SICUREZZA DELLA CARTA

Dati presenti sulla carta

Il CVV2 (Visa), CVC2 (Mastercard) o 4DBC (American Express) sono i codici di sicurezza che si trovano sul retro della carta. L'inserimento al momento del pagamento, oltre il numero della carta, del codice di sicurezza e della data di scadenza, rende più sicura la transazione.



NAZIONALITÀ DELLA CARTA

Più informazioni = più sicurezza

Banca Sella, a fronte di una transazione, fornisce la nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento. In questo modo, si può confrontare all'anagrafica del cliente , osservando se i dati personali, l’indirizzo di spedizione e la nazionalità della carta sono coerenti.

SUPPORTO RISK MANAGEMENT

Al tuo fianco i professionisti del settore.

Banca Sella mette a disposizione dei suoi clienti e-Commerce un team di Risk Management che monitora gli ordini di pagamento, fornisce supporto e informa i clienti nel caso in cui il rischio di frode sia alto.



Analisi Multidimensionale


ANALISI MULTIDIMENSIONALE

Controllo e confronto tra diverse categorie di dati

Per poter determinare la probabilità di frode di una transazione occorre tenere conto di diverse dimensioni, ovvero categorie di dati riferiti a diversi ambiti. Le dimensioni principali sono tre, anagrafica acquirente, composizione dell’ordine, dati relativi allo strumento di pagamento. Queste dimensioni vanno confrontate tra loro e integrate in un sistema di Risk Management.



ANAGRAFICA ACQUIRENTE

Conosci il tuo cliente

Nome e cognome, domicilio, indirizzo di spedizione, indirizzo email, nazionalità dell’acquirente. I dati anagrafici dell’acquirente devono essere plausibili e superare alcuni semplici controlli, ad esempio codice fiscale formalmente corretto e verifica esistenza indirizzo e-mail.



COMPOSIZIONE DELL'ORDINE

Il frodatore cercherà di utilizzare l’intera disponibilità della carta

L’importo di una transazione che si discosta particolarmente dallo scontrino medio può essere un dato significativo. Il frodatore tenterà di acquistare beni o servizi nel più breve tempo possibile. Questo comportamento genera ordini che per numerosità o importo complessivo si discostano in modo significativo dalla media degli altri ordini.

CONFRONTO DEI DATI

Banca Sella fornisce all'esercente la nazionalità della carta di pagamento

La nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento è un dato oggettivo, che permette di avere un punto di partenza con cui confrontare l’anagrafica dell’esercente. Difficilmente un acquirente acquista con una carta non emessa nel suo paese, o almeno in quello indicato nell’indirizzo di spedizione.

METATAG

Strumenti di sicurezza, sicurezza pagamenti, sicurezza pagamenti online, transazioni fraudolente, frodi online, difendersi dalle frodi, nazionalità carta di credito, codice carta di credito, pagamenti online sicuri, pagamento online sicuro.





Servizio prevenzione frodi


GestPay è in grado di fornire ai propri esercenti un servizio di prevenzione frodi professionale, sulla base di analisi di pattern di frode su scala mondiale.

Il servizio innovativo di prevenzione frodi in tempo reale, permette agli esercenti di valutare immediatamente la rischiosità degli ordini pervenuti al loro negozio virtuale, con una scala di rischio suddivisa su tre gradi visualizzati con indicatore:
- "verde" quando la transazione non presenta rischi;
- "giallo" quando la transazione necessita di ulteriori verifiche per garantirne la completa sicurezza;
- "rosso" quando la transazione risulta a forte rischio frode.


Quadro generale


CHE COSA È UNA FRODE?

Definizione di transazione fraudolenta

Con il termine "transazione fraudolenta" s'intende l'utilizzo illecito della carta di pagamento di un'altra persona.
Attraverso clonazioni, furto fisico, phishing o altro, i dati di una carta di pagamento possono essere sottratti.
Quando il titolare di carta non riconosce un addebito, può ripudiarlo e chiederne il rimborso. Nonostante il furto avvenga fuori dal mondo e-Commerce, i dati vengono spesso utilizzati in questo luogo virtuale.



PERCHÉ ONLINE

Possibilità di identificazione indiretta

La carta di credito è uno strumento utilizzabile sia per effettuare pagamenti nel mondo fisico che nel mondo virtuale.
Nel primo caso l'identificazione del titolare avviene attraverso la firma sul retro della carta e la richiesta di un documento di identità, o la digitazione del PIN della carta. Online questo non è possibile.
Nonostante una carta possa risultare valida e la transazione vada a buon fine, non è certo che ad usarla sia l'effettivo titolare.



TUTELE ED OBBLIGHI

Cosa succede in caso di transazione fraudolenta

In caso di ripudio di una transazione online l'acquirente è molto tutelato: è previsto infatti che sia sempre rimborsato. In una situazione di questo tipo sarà l'esercente a dover restituire al titolare della carta l'importo addebitato; Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.


STRUMENTI DI SICUREZZA
E-COMMERCE

Metodi per prevenire il rischio di frode


- Crittografia browser e trasporto criptato
- CVV e data di scadenza
- Protocolli di sicurezza Verified By Visa e Mastercard
SecureCode
- Analisi multidimensionale e comparazione di informazioni rilevanti: nazionalità carta; indirizzo di spedizione; nazionalità acquirente; quantità di merce acquistata; importo della transazione.


Protocolli


PROTOCOLLI A DIFESA DELL'ESERCENTE

Principali rischi della vendita online

Se il titolare di una carta di credito non riconosce un addebito sulla sua carta può chiederne il rimborso. In una situazione di questo tipo, l'esercente dovrà restituire al titolare della carta l'importo addebitato. Per evitare questo rischio, l'esercente può adottare i protocolli di sicurezza Verified By Visa e MasterCard SecureCode.



PAGAMENTI PIÙ SICURI

Uso di password per i pagamenti online

Per ridurre il numero di frodi e per fornire una tutela agli esercenti, sono stati introdotti i protocolli di sicurezza Verified by Visa e MasterCard SecureCode. Tali protocolli prevedono la possibilità di attivare una password per l'utilizzo online delle carte di credito. La password, conosciuta solo dai titolari della carta, dovrà essere inserita nell'apposita pagina della banca emittente a cui l'acquirente verrà rimandato per ogni pagamento online su e-Commerce con protocolli attivi.



TUTELE PER L'ESERCENTE

Adesione ai protocolli e rimborsi

In caso di ripudio della transazione da parte dell'acquirente, l'esercente che ha aderito ai protocolli non dovrà rimborsare il titolare della carta, ad esclusione delle eccezioni previste dai circuiti.
L'esercente che utilizza i protocolli viene tutelato indipendentemente dal fatto che l'acquirente abbia attivato la password sulla propria carta di pagamento.


MANTENIMENTO DELLA TUTELA

Limitazioni in caso di molteplici transazioni fraudolente

La tutela offerta dall'adesione ai protocolli non svincola l'esercente dai controlli necessari a prevenire le frodi. Nei casi in cui il numero di frodi subìto superi la soglia limite stabilita dai circuiti, l'esercente riceverà una segnalazione e inizierà un percorso di normalizzazione con la banca. Il persistere di una situazione anomala potrebbe portare ad una limitazione delle tutele.



Strumenti


STRUMENTI DI SICUREZZA BANCA SELLA

E-Commerce a prova di frode

Banca Sella propone i migliori strumenti per aumentare la sicurezza del proprio e-Commerce:
- protocolli Verified By Visa e Mastercard SecureCode
- sistemi di crittografia
- gestione CVV2-CVC2 o 4DBC
- informazioni sulla nazionalità della carta
- supporto Risk Management.



CODICI DI SICUREZZA DELLA CARTA

Dati presenti sulla carta

Il CVV2 (Visa), CVC2 (Mastercard) o 4DBC (American Express) sono i codici di sicurezza che si trovano sul retro della carta. L'inserimento al momento del pagamento, oltre il numero della carta, del codice di sicurezza e della data di scadenza, rende più sicura la transazione.



NAZIONALITÀ DELLA CARTA

Più informazioni = più sicurezza

Banca Sella, a fronte di una transazione, fornisce la nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento. In questo modo, si può confrontare all'anagrafica del cliente , osservando se i dati personali, l’indirizzo di spedizione e la nazionalità della carta sono coerenti.


SUPPORTO RISK MANAGEMENT

Al tuo fianco i professionisti del settore

Banca Sella mette a disposizione dei suoi clienti e-Commerce un team di Risk Management che monitora gli ordini di pagamento, fornisce supporto e informa i clienti nel caso in cui il rischio di frode sia alto.



Analisi Multidimensionale


ANALISI MULTIDIMENSIONALE

Controllo e confronto tra diverse categorie di dati

Per poter determinare la probabilità di frode di una transazione occorre tenere conto di diverse dimensioni, ovvero categorie di dati riferiti a diversi ambiti. Le dimensioni principali sono tre, anagrafica acquirente, composizione dell’ordine, dati relativi allo strumento di pagamento. Queste dimensioni vanno confrontate tra loro e integrate in un sistema di Risk Management.



ANAGRAFICA ACQUIRENTE

Conosci il tuo cliente

Nome e cognome, domicilio, indirizzo di spedizione, indirizzo email, nazionalità dell’acquirente. I dati anagrafici dell’acquirente devono essere plausibili e superare alcuni semplici controlli, ad esempio codice fiscale formalmente corretto e verifica esistenza indirizzo e-mail.



COMPOSIZIONE DELL'ORDINE

Il frodatore cercherà di utilizzare l’intera disponibilità della carta

L’importo di una transazione che si discosta particolarmente dallo scontrino medio può essere un dato significativo. Il frodatore tenterà di acquistare beni o servizi nel più breve tempo possibile. Questo comportamento genera ordini che per numerosità o importo complessivo si discostano in modo significativo dalla media degli altri ordini.


CONFRONTO DEI DATI

Banca Sella fornisce all'esercente la nazionalità della carta di pagamento

La nazionalità dell’istituto che ha emesso la carta di pagamento è un dato oggettivo, che permette di avere un punto di partenza con cui confrontare l’anagrafica dell’esercente. Difficilmente un acquirente acquista con una carta non emessa nel suo paese, o almeno in quello indicato nell’indirizzo di spedizione.

METATAG

Strumenti di sicurezza, sicurezza pagamenti, sicurezza pagamenti online, transazioni fraudolente, frodi online, difendersi dalle frodi, nazionalità carta di credito, codice carta di credito, pagamenti online sicuri, pagamento online sicuro.

Sistemi di pagamento accettati

Sulla piattaforma GestPay potrai abilitare i principali circuiti presenti sul mercato internazionale

Iniziative

Visita il Brand Center

Per maggiori informazioni chiamaci al:

+39 015.24.34.640

dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00

Oppure scrivici a:

ecommerce@sella.it

Per maggiori informazioni chiamaci al:

+39 015.24.34.640

dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00

Oppure scrivici a:

ecommerce@sella.it

Per maggiori informazioni chiamaci al:

+39 015.24.34.640

dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00

Oppure scrivici a:

ecommerce@sella.it

© 2007-2017 - Easy Nolo S.p.A. - Gruppo Banca Sella - Piazza Gaudenzio Sella, 1 - 13900 - Biella - P.I. 02027040027
Gestpay.it utilizza cookie di profilazione e di terze parti per offrirti una migliore esperienza di navigazione e proposte in linea con le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o bloccarne l'utilizzo vai alla sezione dedicata.
Torna su